M2E Projects ha investito nel Business Coaching

I titolari di M2E Projects hanno intrapreso un percorso di business coaching che li ha portati ad un significativo miglioramento delle decisioni strategiche che interessano quotidianamente la loro professione.
I vantaggi riscontrati, sia in termini di efficacia sia di efficenza, sono rivolti a tutti gli stakeholders: datori di lavoro, dipendenti, clienti e fornitori.

Le 4 principali ragioni per cui dovete cercare un Business Coach.

In questo momento di crisi, il mercato offre l’opportunità di rivedere metodologie ed individuare il modo migliore di agire per adattarsi alle circostanze esterne.

Tutti noi dobbiamo fare il possibile per riacquistare fiducia ed essere pronti a produrre soluzioni che diano valore alla nostra società, la quale vive una constante evoluzione in una direzione sempre più esigente e competitiva.

Come sappiamo, tutti i grandi leader imprenditoriali lavorano sulle loro intuizioni, sulle passioni e sul coraggio; essi credono in un’idea ed agiscono di conseguenza, talvolta non analizzando il mercato in maniera analitica e con le relative competenze economiche e finanziarie.
Gli imprenditori di successo sono resilienti; essi cadono e si rialzano, lo fanno perché credono ed inseguono i loro sogni. Essi credono in qualcosa che li spinge ininterrottamente alla ricerca del successo.

Possono cominciare con l’obiettivo della ricchezza e potere, ma nel corso del tempo con i loro successi e fallimenti riescono a trasformare i loro sogni in quello che si sono prefissati, ponendo un contributo importante alla società moderna. Si tratta di ciò che è nel loro cuore e che li aiuta crescere e proseguire il cammino del successo; questo stato d’animo di solito risponde a la domanda “Perché o Per chi lo faccio?”.
Durante questi periodi altalenanti, di successi e fallimenti, molte volte si rischia di arrivare a momenti di parziale stagnazione, caratteristica tipica di tutti i cicli di vita delle aziende, soprattutto delle piccole e medie imprese.

Quello che permette ad alcuni imprenditori o aziende di poter attraversare questi momenti difficili ed allinearsi alle continue e frenetiche richieste del mercato, è proprio la capacità di avere qualcuno al fianco che li aiuti a muoversi dal punto critico e
guidarli ad una condizione soddisfacente, concentrandosi solo sugli obiettivi da raggiungere.

Se non sei chiaro sulla tua visione, allora ogni singola opportunità ti distrarrà e ostacolerà il tuo progresso.

Dopo tutto, non saprete mai quello che siete capaci di raggiungere finché non c’è qualcuno che vi spinge fuori dalla vostra zona di comfort. Basta chiedere a qualsiasi atleta professionista.

“Everyone needs a coach. It doesn’t matter whether you’re a basketball player, a tennis player, a gymnast or a bridge player.”

Bill Gates

Se avete recentemente valutato l’idea di utilizzare un Business Coach, ma non siete ancora convinti di perché farlo? ecco quattro ragioni per cui dovresti considerarlo:
1. Esplorare e scoprire nuove prospettive, ottenere chiarezza nei tuoi scopi ed obbiettivi.
Il detto comune, “nessuno è più intelligente di tutti noi” ovvero sia, il potere collettivo di molti è ben superiore al singolo potere di un individuo, si riferisce al valore aggiunto che un business coach apporta alla persona.
Tuttavia, farlo bene è un’arte, il coach scava sui valori e sulle credenze personali di cui non conoscevate nemmeno l’esistenza e vi insegna a
collegarle ai vostri desideri ed intenzioni. A volte occorre una nuova prospettiva condivisa per individuare e trovare la soluzione a determinati problemi.
2. Per fare risalire le tue idee più profonde, risvegliare la tua creatività.
In nessun altro luogo troverete qualcuno dedicato esclusivamente a fare da trainer ad un business personale. Un coach – beh, un buon coach – ti fa delle domande chiave atte a stimolare e valorizzare i vostri pensieri fuori dal cervello di ognuno di noi per essere ascoltati e discussi.
Così facendo, il coach permette di valutare delle alternative ed allinearle ai vostri valori più radicati.
La parte migliore di questi esercizi è la quantità di giudizio che offre il tuo coach: NESSUNA (zero).
A differenza delle persone che vi circondano, amici o colleghi, non è responsabilità di un coach spiegare la vostra posizione ad altri, ma sospendere il giudizio esterno in modo da guidarvi verso i vostri obiettivi.
3. Per essere responsabili all’interno dei nostri sistemi (ecologici).
Diventare un leader più efficace: insieme al coach, imparando nuovi strumenti ed aumentando la fiducia necessaria per sfidare i nuovi limiti, si sviluppano nuove capacità per persuadere, ispirare e connettersi con gli altri. Insomma nuove abilità in termini di comunicazione (ovvero sia comune-azione) elemento critico durante le fasi di transizione.
È molto frequente rompere le promesse che facciamo a noi stessi, ma cosa succede quando coinvolgiamo altre persone? Un coach funge da partner responsabile che vi sfida a creare nuove strategie e sviluppare i vostri valori, allineando tutti i vostri sforzi verso il raggiungimento degli obiettivi iniziando dall’ambiente, comportamenti, capacità, convinzioni, valori, identità e spirito.
4. Per ricevere indicazioni ed apprendere nuove strumenti di auto-gestione.
Un Business Coach sfiderà il vostro pensiero, gli 52 Impiantistica Italiana – Novembre-Dicembre 2017 obiettivi e la volontà a crescere. Come qualcuno che “è stato lì, che ha fatto questo”, un coach agisce anche come un modello in funzione dell’esperienza che lui o lei condividono.
La metrica chiave per il successo del coaching risiede, non tanto sulle nuove consapevolezze che apprenderete – queste tendenzialmente diventano obsolete in circa 18 mesi – ma risiede negli strumenti mentali che il coachee impara ad utilizzare e che mediante il suo uso consapevole lo aiuta a navigare verso il successo, sia all’interno sia all’esterno del mondo imprenditoriale.

Top